ESERCITAZIONI - Modulo 3 Elaborazione testi  
Esci  Esercitarsi con la videoscrittura Successiva 

  

La scrittura è una delle attività su cui si fonda la nostra cultura, e l'apprendimento della scrittura è uno dei capisaldi della nostra Scuola. Forse però non ci rendiamo conto di quanta scrittura, ormai, sia scrittura elettronica. Libri, giornali, traduzioni, sceneggiature: chi fa della scrittura una professione semplicemente non può fare a meno del personal computer.

Scrivere con il computer è per certi versi più semplice che scrivere manualmente. Si possono infatti utilizzare una serie di facilitazioni che i word processor mettono a diposizione:

la correzione dei documenti è facilitata dal correttore ortografico del programma;
copiare, cancellare, spostare, e rimettere a posto parole o intere frasi è un'operazione estremamente semplice e veloce. Il testo può corretto e modificato un numero infinito di volte senza che si "deteriori". E' facile quindi conservare più versioni di uno stesso documento;
grazie alla possibilità di applicare stili, formati e colori diversi ai caratteri anche l'impaginazione del documento può essere fatta facilmente con buoni risultati;
si può cambiare impaginazione e colore ai caratteri, si possono inserire immagini, stampando poi versioni differenti dello stesso testo in funzione del
destinatario;
si possono usare modelli già pronti che permettono di velocizzare le operazioni di scrittura ripetitiva.

Ma oltre che più semplice, la videoscrittura permette anche di fare più cose della scrittura manuale, in particolare sul versante della collaborazione. Se si lavora in più persone ad un singolo documento digitale (come può succedere fra colleghi che debbano produrre un documento finale unico, oppure in classe in una ricerca di gruppo tra studenti e insegnanti) diventa facile:

spezzare il documento in più parti;
inviarlo, magari attraverso la posta elettronica, ad altre persone che potranno lavorarci parallelamente e rimandarcelo;
riconoscere le modifiche fatte da altri (ogni intervento si può contraddistinguere con colori diversi);
pubblicarlo, o renderlo disponibile solo ad alcune persone, su di un sito web.

Imparare a utilizzare questi strumenti e queste modalità di lavoro significa anche progettarne la ricaduta in classe. Certo, per un insegnante un editor di testi è uno strumento utile in prima battuta per la stesura di relazioni, progetti didattici, schede di valutazione, richieste di vario tipo. Ma, sfruttandone in maniera intelligente le potenzialità, può essere usato anche con gli studenti, per esempio nella realizzazione di un giornalino scolastico.
  

  


Esci  Successiva  
Scrivere una lettera