IL LAMENTO DELL'OCA

 

Qua, qua, qua! Così non va
Non voglio fare l'oca
Voglio fare la cuoca,
preparare pietanze squisite e prelibate
per esempio purè con le patate.

Il mio patè? Com'é?
Buono sì ma son stanca di farmi ammazzare
per il vostro palato deliziare.

Non voglio fare l'oca
voglio fare la venditrice di aranciata e coca.

Non rido e non son stupida
come dicono in tanti,
ho salvato il Campidoglio
quando i romani erano stanchi.

Non voglio fare l'oca, non sono sciocca e sbadata
solo perchè mi son dimenticata una data.

Il mio piumaggio per fare imbottitura
per voi sarà un miraggio
e invece delle mie piume
usate la segatura!

Non voglio più nuotare nello stagno nella fredda mattina
ma voglio avere una casa con una calda piscina.

Qua, qua, qua! Così non va
Non amo starnazzare con le mie compagne
voglio bere Sangiovese
e gustare tutti i giorni tortellini e lasagne.

Mai più volare in fila al bersaglio dei cacciatori,
ma fare delle belle vacanze in un posto da signori.

Non voglio più fare l'oca
e che un dio mi bened...oca!


IL LAMENTO DELLA SCROFA

 

Mortadella? Proprio no!
Io voglio essere snella,
non ingrassare per finire in padella.
Girare Parigi, New York, Milano...
e volare in prima classe sull'aereoplano.

Al macello? Tua nonna in carriola!
Oggi son qui, domani braciola.
Mi fa schifo il porcile
non più rotoloni nel fango.
Piuttosto andrei in Cile
per ballare a ritmo di tango.

E poi date a mio marito
del maniaco sessuale!!!
Ve lo giuro, sta con me
ed è solo un maiale!

Egli è un serio animale!
Voi, che siete umani,
muovete spesso le mani,
egli ha un alto rigore morale!

 

 

 

ritorna home